martedì 29 maggio 2012

Recensione: Il ritorno del giovane principe

Titolo: Il ritorno del giovane principe
Autore: A. G. Roemmers
Editore: Corbaccio
Collana: Narratori Corbaccio
Dati: 2012, 140 p., rilegato
Prezzo di copertina: 9, 90 euro

Descrizione:
"Il ritorno del giovane principe" è un libro per tutti e per tutte le età. È una storia semplice e poetica che ho scritto con lo scopo di trasmettere le esperienze e le conoscenze di cui ho fatto tesoro nella mia vita. Per me la vita è una splendida opportunità di accrescimento spirituale in cui bisogna saper preservare l'innocenza di quando si era bambini e al tempo stesso chiedersi cosa si può fare contro le grandi ingiustizie, la sofferenza, il male nel mondo... Questo piccolo libro, che ho scritto in un periodo buio, cerca di dare delle risposte. L'ho scritto per un ristretto gruppo di amici e di persone a me care, ma in seguito, grazie al loro entusiasmo, ho deciso di offrirlo a un pubblico più ampio. E la pronta risposta dei lettori mi ha confermato nella mia idea che fosse giusto condividere le esperienze che avevo vissuto e gli insegnamenti che ne avevo tratto. "Il ritorno del giovane principe" ha avuto il potere di trasformare la mia vita in un momento difficile e di traghettarmi verso un futuro più felice e mi auguro che possa allietare chiunque lo legga."
 
L'autore: 
A.G. Roemmers è nato a Buenos Aires e ha compiuto i suoi studi a Madrid. Ha cominciato a scrivere da ragazzo, e ha pubblicato poesie che hanno vinto numerosi premi, fra cui il premio del Pen Club di Spagna e il premio Miguel Hernández. Ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per meriti culturali dal governo della città di Buenos Aires e dalla Camera dei deputati argentina. Attualmente è vicepresidente della Fondazione argentina per la poesia, Presidente onorario dell’Associazione americana di poesia ed è stato nominato Embajador de las Letras Argentinas dalla Società argentina degli scrittori. Alejandro Roemmers ha saputo coniugare la sua attività di industriale, che lo ha fatto viaggiare in tutto il mondo, con la sua più profonda vocazione per la scrittura, di cui è espressioe Il ritorno del giovane principe, pubblicato in quindici lingue, un romanzo spirituale che affronta tematiche universali e profondamente umane, tese alla riconquista di valori che la nostra epoca ha smarrito.


La recensione di Sara:

Il Piccolo Principe è tornato, adesso è un adolescente pieno di dubbi e incertezze ma non ha perso la sua spontaneità e la sua voglia di fare domande.
L’avevamo lasciato di ritorno sul suo asteroide con una cassettina contenente una pecorella bianca regalatagli dall’aviatore che l’aveva accompagnato durante il viaggio sulla Terra, contento di poter rivedere la sua rosa.
Ora è tornato sul nostro pianeta ed è sulle tracce del suo amico, alla ricerca di spiegazioni. Un’erba insinuatasi nel suo giardino gli ha fatto notare che nella cassettina non c’è alcuna pecorella e che l’aviatore l’ha illuso.
Il giovane principe è deluso e amareggiato, non si fida più delle persone e vuole spiegazioni, vuole sapere a tutti i costi perché il suo amico l’ha preso in giro.
Sarà così che incontrerà un altro terrestre che lo aiuterà nella sua ricerca, tra mille domande e riflessioni sulla scala verso la saggezza.
A.G. Roemmers ha avuto la capacità di mescolare la poesia di Antoine de Saint-Exupéry con il disincanto di un adolescente che si è appena scontrato con la dura realtà ma, che non vuole ammettere a se stesso che non sempre ci si può fidare degli altri.
Il giovane principe conserva la sua purezza di bambino ma è notevolmente cresciuto e, pur apparendo come un ragazzo a volte troppo ingenuo per la sua età, per la prima volta sembra comprendere davvero come funzioni il mondo.
È sempre stato pronto ad aiutare tutti, a rendersi disponibile all’ascolto e alla comprensione, adesso è lui ad aver bisogno degli altri, vuole sapere qual è il suo posto nel mondo e fino a che punto può darsi a chi lo circonda.
Le domande filosofiche che campeggiano tra le righe spiazzano e confondono, tanto quanto le risposte.
Il ritorno del giovane principe è un vero e proprio trattato filosofico-psicologico, degno del romanzo da cui prende spunto, decisamente aperto a diverse chiavi di lettura. In apparenza un romanzo leggero e d’intrattenimento, adatto anche ai più piccoli ma, a conti fatti, un opera più grande di noi che forse non capiremo mai abbastanza da riuscire a raggiungere la saggezza del nostro giovane amico.
Si piange, tanto, dalla prima all’ultima pagina, per la delusione, per la contentezza, per la tristezza, per la delicatezza delle parole. Qualunque sentimento prevalga, le lacrime righeranno le vostre guance, inevitabilmente.
Riuscirà il giovane principe a ritrovare l’aviatore? Riuscirà ancora a fidarsi di chi lo circonda? E, ancora, chi preferirà tra chi l’ha illuso e chi, con la verità, gli ha impedito di essere felice?
Queste e tante altre domande accompagneranno il protagonista e il lettore nel suo nuovo viaggio.
Leggere questo libro vi farà apprezzare di più tutto ciò che avete, illusorio o meno che sia. E quando ci riuscirete, forse, le stelle torneranno a sorridere anche a voi.

lunedì 28 maggio 2012

Anteprime Delos Books: giugno 2012

Titolo: A un punto morto
Autrice: Charlaine harris
Editore: Delos Books
Collana: Odissea Vampiri
Pagine 320
Prezzo: 15,90 euro
Uscita: giugno 2012

Esce a giugno, quasi in contemporanea con gli usa, il dodicesimo romanzo di uno dei più sfolgoranti casi editoriali dell’ultimo decennio Un appuntamento da non perdere per tutti i fan di Charlaine Harris e della Saga True Blood 

Descrizione:

Essendo da sempre in possesso di poteri telepatici, Sookie Stackhouse si è resa conto prestissimo dell’esistenza di cose che preferiva non sapere. E adesso che è adulta, si rende con- to che ci sono cose di cui è a conoscenza, ma che preferirebbe non vedere… come per esempio Eric Northman intento a nutrirsi da un’altra donna. Una più giovane.
Ci sono un paio di cose che le piacerebbe dire al riguardo, ma è costretta a tacere, perché Felipe de Castro, il re vampiro della Louisiana (come anche dell’Arkansas e del Nevada) è in città. Quello è decisamente il momento peggiore perché un corpo umano venga ritrovato nel giardino di Eric… soprat- tutto se si considera che si tratta del corpo della donna di cui ha appena bevuto il sangue.
Spetta a Sookie e a Bill, ufficiale Investigatore dell’Area Cin- que, risolvere il mistero di quell’omicidio.
Sookie pensa che, almeno questa volta, il destino della ragaz- za morta non abbia niente a che vedere con lei, ma si sbaglia. Ha un nemico, uno molto più astuto di quanto potrebbe mai sospettare, e che è deciso a distruggere il suo mondo.

L'autrice:
Charlaine Harris è nata nel 1951 a Tunica (Mississippi). Dopo essersi laureata in Lettere presso il Rhodes College di Memphis, da oltre vent’anni scrive opere di genere mystery
e i suoi libri da anni sono in testa alle classifiche dei libri più venduti del New York Times.
È membro autorevole dell’associazione Mystery Writers of America, della American Crime Writers League e ricopre la carica di presidente Arkansas Mystery Writers Alliance. È sposata e madre di tre figli.
I suoi numerosi romanzi hanno sempre ottenuto un grande successo negli Stati Uniti, in particolare il ciclo di Harper Connelly (pubblicato in italia dalla Delos Books nella collana Odissea Streghe), tuttavia quello che le ha portato maggior notorietà è stato il ciclo di Sookie Stackhouse, che ha vinto il prestigioso Premio Anthony per la narrativa mystery e che è diventato un bestseller internazionale, tradotto e pubblicato in Cina, Giappone, Spagna, Romania, Grecia, Germania, Francia, Gran Bretagna, Russia, Turchia, Tailandia, Estonia
e Korea.

Titolo: La maledizione della fiamma
Autrice: Silvia Robutti
Editore: Delos Books
Collana: Odissea Fantasy
Pagine 200
Prezzo: 9,80 euro (potrebbe subire variazioni)
Uscita: giugno 2012

 Un fantasy fuori dai consueti schemi, di notevole
profondità umana e impatto emotivo, vincitore
della terza edizione del Premio Letterario Odissea.

Descrizione:
Azoleen è sola, gettata nella neve, il corpo magro, le braccia spezzate, la gola tumefatta. Non sente più il freddo, non sente più il dolore. Sa che tra poco morirà. Ma c’è qualcosa al centro del suo essere, qualcosa di rovente, una tempesta di "amma che brucia con forza inaudita. No, la storia di Azoleen non è ancora "nita. Anzi, è appena iniziata: il suo sarà un lungo viaggio attraverso la schiavitù e la vendetta, la disperazione, la redenzione. Incontrerà maghi ed eserciti, sfferenza e solidarietà umana, violenza e amore.
Alla ricerca del terribile mistero che giace sepolto nel suo passato.

L'autrice:
Silvia Robutti ha ventisette anni, vive a Torino col suogatto (naturalmente nero) e lavora come medico veterinario. Ama, in rigoroso ordine alfabetico: gli animali, la scrittura e i viaggi.
L’esercito della "amma è il suo primo romanzo pubblicato, ma dimostra già una straordinario talento nel gestire una trama complessa e nel tenere il lettore incollato alla pagina. Un fantasy fuori dai consueti schemi, di notevole profondità umana e impatto emotivo, vincitore della terza edizione del
Premio Letterario Odissea.


Titolo: La principessa della giungla lineare
Autore: Paul Di Filippo
Editore: Delos Books
Collana: Odissea Fantascienza
Pagine 128
Prezzo: 7,80 euro (potrebbe subire variazioni)
Uscita: giugno 2012

Nel mondo lineare, la città perfetta, qualcosa
è accaduto: una misteriosa Discontinuità dove
domina una giungla !tta popolata da strani esseri.

Descrizione:
Siamo già stati nel Mondo della Città Lineare: un’unica, infinita città, larga due isolati e lunga milioni. Da un lato la ferrovia, dall’altro il !ume; in mezzo una teoria senza soluzione di continuità di edi!ci. Nessuno sa dove inizi né dove finisca. Le origini della Città Lineare si perdono negli abissi del tempo. Ma in questo mondo perfetto è accaduto qualcosa di spaventoso. Un disastro forse naturale, forse astromomico, forse causato dall’uomo, ha creato una Discontinuità: nel distretto di Vayavirunga la città è stata sopra"atta da un’oscura e fitta giungla popolata da esseri misteriosi. Per Merritt Abraham, giovane studentessa di polipolisologia,
potersi unire a una spedizione guidata dal famoso professore esploratore Arturo Scoria è un’occasione unica per poter finalmente svelare i misteri della leggendaria Giungla Lineare.

L'autore:
Paul Di Filippo è nato nel 1954 a Providence, Rhode Island. È noto per essere uno scrittore eclettico, originale e mai prevedibile. I suoi racconti spaziano in tutti i sottogeneri della fantascienza. Ha esordito con grande successo nel 1995 con La trilogia Steampunk, a cui hanno fatto seguito nove romanzi – molti ancora inediti nel nostro paese – e nove raccolte di racconti. Il romanzo Un anno nella città lineare, uscito in questa collana, è stato finalista ai maggiori primi del settore. Esercita inoltre l’attività di critico letterario per le più importanti riviste americane di sf. Nel 2005 si è poi impegnato nella stesura di testi per fumetti, realizzando la mini serie Beyond the Farthest Precinct illustrata da Jerry Ordway basata sulla serie Top 10 creata da
Alan Moore per la America’s Best Comics. Con La principessa della Giungla Lineare torna nel mondo della Città lineare, una delle sue creazioni più originali, con un omaggio a grandi scrittori d’avventura come Edgar Rice Burroughs e Jack Vance.
«Il miglior scrittore in America al momento»
Harlan Ellison
«Quando volete una storia brillante e ad alta energia, l’uomo
giusto è Paul Di Filippo» SFSite



mercoledì 23 maggio 2012

Anterima: Memento. I sopravvissuti

In libreria a giugno 2012

IL PRIMO ATTESISSIMO CAPITOLO
DELLA PIÙ ORIGINALE
SAGA POST APOCALITTICA
DEGLI ULTIMI ANNI
Titolo: Memento. I sopravvissuti
Autrice: Julianna Baggott
Traduzione dall’inglese di Luca Briasco
Editore: Giano
Collana: Blugiano
Prezzo: Euro 18,00
Pagine: 496 


IL MONDO È STATO DISTRUTTO
E LA POPOLAZIONE È STATA DIVISA:
ALL’INTERNO DELLA SFERA
GLI ESSERI UMANI SONO PURI, PROTETTI;
ALL'ESTERNO SI LOTTA PER SOPRAVVIVERE,
OGNI SINGOLO GIORNO

Descrizione:
Pressia ricorda soltanto vagamente le Detonazioni o la sua vita di prima. Nel suo armadio, sul retro di un vecchio negozio di barbiere distrutto, dove vive con il nonno, pensa alla sua esistenza perduta, al mondo dei parchi divertimento, dei cinema, delle feste di compleanno, delle madri e dei padri... ridotto ormai a cenere e polvere, ferite, bruciature e corpi fusi, danneggiati. E ora che ha raggiunto l’età in cui deve consegnarsi alla milizia, per cominciare l’addestramento da soldato oppure per essere usata come bersaglio se giudicata troppo danneggiata, non può più fare finta di essere bambina. Pressia ora è in fuga.
Ci sono anche quelli che sono scampati all’apocalisse senza ferite. I Puri. Vivono al sicuro all'interno della Sfera, che protegge i loro corpi sani. Eppure Partridge, figlio di uno degli uomini più influenti della Sfera, si sente isolato. Solo. Diverso. Anche lui pensa a ciò che ha perso. La sua è una famiglia distrutta. Il padre è emotivamente distante, il fratello si è suicidato, la madre non è riuscita a mettersi in salvo. L’ordine rigido all’interno della Sfera gli sta stretto e quando crede di intuire, da una frase sussurrata, che la madre potrebbe ancora essere viva, rischia la vita per fuggire.

L'autrice:
Julianna Baggott ha scritto numerosi romanzi per ragazzi, prima di dedicarsi alla trilogia di Memento. I suoi scritti sono anche apparsi sul New York Times, Washington Post, Boston Globe.

Curiosità:
I più grandi gruppi editoriali americani si sono contesi i diritti per la pubblicazione. L’asta è stata vinta dalla Grand Central Books per un milione di dollari a titolo.

La Fox 2000 Pictures ha già comprato i diritti della trilogia per il grande schermo, battendo l’offerta della DreamWorks, e ha affidato la produzione a Karen Rosenfelt (La Saga di Twilight, Il diavolo veste Prada, Io & Marley).

I diritti sono stati venduti ai più importanti gruppi editoriali del mondo.

Selezionato come «break-out novel» di Febbraio 2012 da Library Journal.

Selezionato da Entertainment Weekly nella rubrica «Find me a Twilight», come il prossimo successo del genere distopico.

Indicato sul famoso sito Moviefone come la prossima serie che da libro arriverà sul grande schermo con la stessa forza di Harry Potter.  

Hanno detto di questo libro:
«Un romanzo magnifico e importante, con un’immaginazione sconfinata. Vi travolgerà».
Justin Cronin, autore di Il passaggio

«Il tanto atteso romanzo di Julianna Baggott è una miscela affascinante di autoritarismo duro e oppressivo e anarchia grottesca. L’autrice combina sapientemente violenza, umorismo amaro e dialoghi formidabili, realizzando un magnifico esempio del genere distopico».
Publishers Weekly

«Se pensavate che fosse strana Lisbeth Salander, protagonista di Uomini che odiano le donne di Stieg Larsson, non avete ancora visto Pressia!»
Entertainment Weekly

«I sopravvissuti non è soltanto uno dei romanzi di formazione più straordinari che abbia mai letto. È anche una metafora meravigliosamente brillante della nostra epoca».
Robert Olen Butler, vincitore del Premio Pulitzer

«I sopravvissuti è un’avventura cupa che sorprende e che crea dipendenza. Pressia Belze, un po’ manga, un po’ Alice post apocalittica, giunta in un surreale paese delle meraviglie alle prese con le cose perdute. Non riuscivo a smettere di leggerlo».
Danielle Trussoni, autrice di Angelology

«Questo libro è un vero crossover di generi. Il contenuto culturale, l’idea, la natura speculativa della premessa, il soggetto, tutto questo rende I sopravvissuti una vera e propria opera letteraria, pur restando ancorata al genere distopico. Più politico di Hunger Games, più psicologicamente complesso di Stephenie Meyer, più soddisfacente di H.G. Wells!»
Un lettore americano

lunedì 21 maggio 2012

Anteprime Leggereditore: 31 maggio 2012

In libreria dal 31 maggio.
Titotlo: L’inganno dell’oscurità
Autrice: Emma Holly
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 368
Prezzo: 10 euro 


“Questa serie farà impazzire i fan di Laurell K. Hamilton e Charlaine Harris,
ma anche le lettrici di romanzi rosa classici.” Publishers Weekly

In libreria, il capitolo conclusivo di una serie che ha incendiato gli animi delle lettrici italiane.


Descrizione:
La resa dei conti è vicina, il destino dell’intera umanità è sorretto da un fragile equilibrio. L’oscurità è ingannevole, come lo sguardo di un vampiro... Edmund Fitz Clare è stato finalmente liberato grazie all’intervento della propria famiglia, ma è ancora ossessionato dai suoi rapitori, che sono riusciti a scappare. Come se non bastasse, un’altra ombra lo opprime: la gelosia nei confronti di suo figlio. Graham, divenuto vampiro per salvarlo, ha morso Estelle, la fidanzata del padre. Pur conoscendo il perché di questo gesto, Edmund arde di gelosia, rischiando di compromettere la sua vera e unica missione: la vendetta verso coloro che tramano contro di lui. Un conflitto ancora più aspro è alle porte, e tutti i Fitz Clare potrebbero divenire le pedine di un gioco letale condotto dai nemici della loro famiglia. Riuscirà l’unione inscindibile di questo straordinario clan a superare l’ultima, definitiva prova?


L'autrice:
 
Emma Holly è nata nel New Jersey ed è cresciuta a Baltimora. Da bambina aveva due sogni: diventare scrittrice e fidanzarsi con Batman. Dopo dieci anni di duro lavoro, è riuscita a realizzarne uno, pubblicando il primo di una lunga serie di romanzi. Apprezzata per la sua capacità di ricreare delle scene erotiche eccellenti, senza mai perdere di vista la profondità dei rapporti umani e la complessità dell’intreccio, Emma Holly si è imposta sulla scena internazionale con grande forza. Ha al suo attivo oltre venti romanzi ed è stata finalista al prestigioso RITA Award. Leggereditore ha pubblicato nel 2011 i primi due romanzi di questa trilogia: Il profumo dell’oscurità e Il richiamo
dell’oscurità.


Titotlo: Highlander.L’ultimo dei Templari
Autrice: Karen Marie Moning
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 368
Prezzo: 10 euro 

“Una delle grandi firme del romance attuale.” The New York Times

“Una serie sublime, destinata a durare.” Publishers Weekly

“Da leggere fino a tarda notte.” Romantic Times


Descrizione:
Nel Quattordicesimo secolo quando l’Ordine dei Templari viene messo al bando e i suoi cavalieri perseguitati in tutta Europa, questi vengono accolti in Scozia, con grande segretezza. Circenn Brodie è uno di loro, un guerriero immortale, custode delle reliquie sacre dell’Ordine e di una boccetta dal contenuto magico, appartenente al popolo delle fate. Il suo è un mondo retto da formule magiche e regole antichissime. Quando Lisa Stone viene catapultata dai giorni nostri
in un castello medievale, tra le braccia dell’affascinante guerriero, la sua vita sembra crollare in un istante. Sarà un sogno o un terribile scherzo del destino? Nessuno dei due è pronto a questo incontro, ma nulla potranno contro la magia che sta per travolgerli. Il nuovo eccitante capitolo di una delle serie più inconfondibili e seguite degli ultimi anni, quella degli Highlander, i guerrieri immortali.

L'autrice:
 
Karen Marie Moning è nata in Ohio. Dopo aver esercitato per anni la professione di medico legale, ha deciso di intraprendere la carriera dei suoi sogni: quella di scrittrice. La sua fortunata serie sugli Highlander ha scalato le classifiche più prestigiose: New York Times, Usa Today, Publishers Weekly. I suoi romanzi hanno ricevuto diversi riconoscimenti ufficiali e sono stati pubblicati in numerosi paesi, fra cui Germania, Francia, Inghilterra, Spagna. Romanticismo, suspense e passione, per una serie che vi farà sognare, scuotendo ogni vostro atomo, dalla prima all’ultima pagina. Dopo il grande successo di Highlander. Amori nel tempo e Torna da me, in libreria il terzo titolo della saga. Della stessa autrice, Leggereditore ha pubblicato anche i primi due titoli della serie Fever: Il segreto del libro proibito e Il mistero del talismano perduto.



domenica 20 maggio 2012

Recensione: Oltre la soglia

Titolo: Oltre la soglia
Autore: Tito Faraci
Editore: Piemme 
Collana: Freeway
Dati: 2011, 282 p.,rilegato
Prezzo di copertina: 15, 50 euro
Descrizione:
In un futuro non troppo lontano, un terribile virus colpisce l'umanità e tutti gli adulti diventano velocemente "adulterati", esseri votati alla violenza e alle emozioni più animalesche. Ad aggirarsi per le città ormai distrutte dall'incuria, resta solo un gruppo di ragazzi guidati da Malko, che ha visto il padre trasformarsi e uccidere la madre e la sorella. Tra topi grossi come cani, mannaie e denti sanguinolenti, Malko e Anna, la ragazza di cui è innamorato, insieme al resto del gruppo, dovranno trovare il modo per sopravvivere in un mondo ormai terribilmente mutato, dove il terrore più grande è svegliarsi e rendersi conto di essere diventati adulti ormai completamente fuori controllo. 
L'autore:
Vive e lavora a Milano. Ha scritto storie a fumetti, pubblicate in vari paesi del mondo, per personaggi come Topolino e tutta la banda Disney, Dylan Dog, Tex, Diabolik, Lupo Alberto, Spider-Man, Capitan America, Devil e Brad Barron (una sua “creazione”). Ha vinto numerosi premi, fra i quali quello per il miglior sceneggiatore a Lucca Comics, nel 2004. Per l’Einaudi, nel 2000, è uscito il volume “Topolino Noir – Storie di Tito Faraci”, in seguito ripubblicato negli Oscar Mondadori come “La nera di Topolino”. Con Alessandro Baricco, ha scritto “La vera storia di Novecento”, trasposizione disneyana del monologo teatrale “Novecento”. “Il cane Piero, avventure di un fantasma” è il primo libro di Faraci per Il Battello a Vapore.

La recensione di Miriam

Un gruppo di ragazzi rinchiusi in una stanza, in sottofondo si alternano brani degli Who, dei Clash, dei Radiohead dei Nirvana, quasi a ripercorrere la storia della musica dell’ultimo trentennio. L’atmosfera dovrebbe essere rilassata, invece la tensione è palpabile. La porta potrebbe aprirsi da un momento all’altro e se ciò accadesse, a entrare non sarebbe un genitore disturbato dal volume alto, ma un mostro determinato a uccidere: un adulterato.
Eh sì, perché le note che riecheggiano tra le pareti sono retaggio di un mondo che non esiste più.
Uno strano virus ha colpito la popolazione trasformando gli adulti in esseri folli animati da una violenza inaudita che li spinge a distruggere tutto e ad ammazzare senza pietà chiunque capiti a tiro.
Gli adolescenti rintanati in camera sono i sopravvissuti a questa epidemia. La loro esistenza ridotta a un’incessante fuga tra i resti di una Milano ormai irriconoscibile.
Ma cosa è accaduto davvero? Perché gli adulti improvvisamente  sono diventati dei mostri? E soprattutto cosa ne sarà dei ragazzi? Diventeranno anch’essi adulterati non appena varcheranno la soglia della loro adolescenza?
Tito Faraci ci proietta così in un futuro distopico dalle tinte horror che sin da subito inquieta per la sua plausibilità.
L’idea di un virus in grado di scatenare una psicosi di massa, in effetti, suona abbastanza futuribile, sicuramente quanto basta per provocare al lettore qualche brivido lungo la schiena. La sensazione di realismo che serpeggia tra le maglie di questa trama apparentemente folle è rafforzata inoltre dalla credibilità con cui l’autore ricostruisce le vicende narrate.
La storia, interamente raccontata al presente, si dispiega in un’alternanza di capitoli che ripercorrono le personali esperienze dei dodici ragazzi sopravvissuti, e capitoli che, attraverso i post di un blog, ricostruiscono una cronaca in tempo reale della fine del mondo.
Man mano che i post si diradano e i contatti telematici vanno scemando, una serie di flashback ci mostra come i protagonisti hanno vissuto l’impatto con il terribile cambiamento e come sono riusciti a mettersi in salvo fino a ritrovarsi insieme.
Con rapide pennellate, l’autore riesce a tratteggiare dodici ritratti efficaci al punto di farci affezionare ai rispettivi personaggi. Tra tutti sicuramente spiccano quello di Jaco, il ragazzo più grande della compagnia, quello di Sarah (la ragazza numero cinque) il cui passato è così drammatico da crearci qualche difficoltà nello stabilire quale e cosa sia il vero orrore, e quello di Ray, protagonista nell’ombra. È quest’ultimo l’autore del blog che imperterrito continua a informare i sani ancora in vita invitandoli a tenere duro.
Lo stile narrativo, quasi sincopato, accresce la tensione già alimentata dalle descrizioni crude e dalla netta percezione di un pericolo sempre in agguato spingendoci senza sosta verso l’ultima pagina.
Il maggior punto di forza di questo libro, tuttavia, è da rintracciarsi nell’originalità che lo caratterizza. Oltre la soglia,  è un romanzo distopico, è un horror ma lo si può definire anche un romanzo di formazione. Lungi dall’essere una storia destinata al puro intrattenimento (obiettivo che peraltro centra in pieno), veicola un interessante messaggio di sottofondo.
Il virus di cui si parla  e la conseguente battaglia messa in atto per fronteggiarlo, infatti, simboleggiano il delicato momento che contrassegna il passaggio dall’adolescenza alla maturità. Utilizzando lo stesso linguaggio dei giovani, compenetrandosi nel loro mondo e nella loro psicologia, Faraci riesce a dar voce, in modo davvero innovativo, alla paura che chiunque prova nel lasciarsi alle spalle l’infanzia per spingersi oltre la soglia dell’età adulta.











sabato 19 maggio 2012

Anteprima: I Demoni della notte

In libreria dal 24 maggio 2012


Titolo: I DEMONI DELLA NOTTE
Autrice: Kim Harrison
Editore: Fanucci
Collana: Tif Extra
Pagine: 258
Prezzo: 9,90 euro

“Un finale scioccante che lascerà
i fan di Kim Harrison in trepidante attesa del seguito.”
Publishers Weekly

Descrizione:
L’affascinante cacciatrice di taglie Rachel Morgan non riesce proprio a trovare un attimo di pace. Dopo aver recuperato il focus, Rachel deve fare l’impossibile per tenerlo al sicuro: è un oggetto estremamente potente, e se finisse nelle mani sbagliate potrebbe provocare una guerra di potere inderlandiano. La strega più sexy ed esuberante di Cincinnati è ora alle prese con una catena di misteriosi omicidi che apparentemente non hanno nulla in comune se non la razza delle vittime: sono tutti licantropi. E proprio al focus sembrano essere legati gli omicidi, in un complicato intreccio che solo lei può ricostruire. Insieme al suo fedelissimo folletto chiacchierone Jenks, all’elfa Ceri e al nemico di sempre Trent Kalamack, Rachel sfiderà ancora una volta il pericolo per salvare il mondo e le persone che ama. A complicare le cose si aggiungeranno un demone tanto folle quanto potente, un patto da sciogliere per purificare la sua aura contaminata dalla magia demoniaca e i morsi di una fame insaziabile che la legano alla bella vampira Ivy e al suo nuovo e attraente fidanzato Kisten.

L'autrice:
 
Kim Harrison è nata nel Midwest, unica ragazza tra moltissimi fratelli. Ha scoperto la passione per la scrittura a soli quindici anni, all’inizio dedicandosi alla fantascienza tradizionale (il suo autore preferito è Ray Bradbury), ma pian piano accostandosi sempre più alla urban fantasy. Ha collaborato con Kelley Armstrong, Lynsay Sands e Lori Handeland alla stesura dell’antologia Dates From Hell. Per Fanucci Editore ha già pubblicato: Il bacio di mezzanotte, Il demone malvagio, Le creature della notte e Il fascino della notte. I suoi libri sono costantemente in testa alle classifiche del New York Times.

venerdì 18 maggio 2012

Recensione: Minon

Titolo: Minon
Autrici: Alexia Bianchini e Fiorella Rigoni
Editore: Ciesse Edizioni
Dati: 2012, 224 p., brossura
Prezzo di copertina: 15, 00 euro

Descrizione:
Minon è sola nella battaglia. Gli spettri sono ovunque. Li scruta indurre l'uomo al peccato, ingordi del sapore del male. Inconsapevole dell'origine del dono di poterli vedere, dà loro la caccia fin da bambina. È in grado di strapparli dal corpo delle vittime. Attraverso un simbolo a lei ignoto, marchiato sul palmo della mano, apre uno squarcio dimensionale e li scaraventa dentro. Cosa ci sia al di là del portale è un mistero. Si accorge però che qualcosa sta cambiando. Gli spettri hanno mutato modus operandi, il male assorbito o le anime peccatrici recuperate dalle loro infami gesta sembrano non essere più sufficienti: ora spariscono umani in carne e ossa. Riuscirà a svelare gli arcani? Cosa vorrà quell'angelo nero comparso dal nulla? Chi la affiancherà nel duello finale? Una cosa è certa: la lotta la porterà al cospetto del Male! 

Le autrici: 


Alexia Bianchini, classe 1973, autrice di romanzi fantasy dalle venature dark. Pubblica per diversi editori racconti fantasy, horror e di fantascienza.
Editor, Curatore di antologie. Direttore del web-magazine Fantasy Planet, Direttore e curatore di collana per Lite-edition nonché Direttore della Collana Gold per CIESSE Edizioni. 


Fiorella Rigoni nasce nel lontano 1969 ad Asiago, piccolo paesino di montagna.
Dall’età di 13 anni legge avidamente, di tutto, anche se predilige il fantasy e l’horror, dove può lasciar correre la sua fantasia. Da alcuni anni ha iniziato anche a scrivere, nel 2010 un suo breve racconto è stato pubblicato sul libro 365 STORIE CATTIVE, nato per scopi benefici. A settembre 2011 la rivista digitale Altrisogni ha pubblicato il suo racconto intitolato DUE GIORNI. A dicembre 2011 è uscita l’antologia horror NEL BUIO edita da Dbooks dove è presente con il racconto ASPETTANDO LA MORTE. A fine dicembre 2011 è uscito il suo primo romanzo MINON, edito da Ciesse Edizioni, scritto a 4 mani con Alexia Bianchini. Si diletta anche a fare recensioni di libri per il sito Fantasy Planet.

La recensione di Sara:
Minon ha diciassette anni, frequenta il liceo come tutti i suoi coetanei ma di studiare le importa poco. La sua vera vita comincia al calar del sole quando striscia per le strade della sua città a caccia di spettri. Sin da bambina ha la capacità di vedere esseri raccapriccianti che, avvinghiati al collo degli umani, sussurrano oscenità e persuadono a compiere atti deplorevoli.
Minon non ha amici, solo il nero e la musica a farle compagnia, insieme allo stravagante zio con cui vive.
Qualcosa di strano accade in città, le persone cominciano a sparire e la cacciatrice inizia a sospettare che sia colpa degli spettri.
Sarà così che pian, piano Minon scoprirà di avere un compito importantissimo, salvare gli esseri umani dalla venuta dell’oscuro re Orax e della sua temibile figlia Exafiria che, per soddisfare la sua insaziabile fame, si nutre dei peccati e delle carni umane.
Comincia dunque l’avventura di Minon, affiancata dai suoi unici amici Rudy e Fiamma verso la scoperta della sua vera identità di angelo destinato a salvare il mondo.
La trama e lo stile sono semplici e scorrevoli, il libro si legge tutto d’un fiato e suscita interesse nel lettore.
Se pur non completamente innovativo il plot presenta elementi decisamente originali, come la terrificante principessa Exafiria, affetta da una malattia che la costringe con i piedi nel terreno dal quale assorbe energia o, ancora, gli spettri che, con i loro sussurri, causano le psicosi umane.
Punto di forza  è senz’altro la scelta dei personaggi. I tre cacciatori non sono i soliti ragazzi bellissimi e perfetti ma, piuttosto, disadattati sociali, con gravi situazioni familiari alle spalle e difficoltà nei rapporti con i coetanei.
Pecca del romanzo è la velocità con cui si susseguono gli eventi, tutto accade troppo in fretta e il lettore non ha quasi tempo per elaborare ciò che accade. La storia d’amore tra Rudy e Minon è un esempio calzante. I due ragazzi, pur conoscendosi da anni, non si sono mai rivolti la parola ma, nel giro di pochissimo tempo si innamorano follemente l’uno dell’altra e si fidanzano.
Anche i dialoghi, a volte, risultano poco credibili, inoltre i protagonisti si ritrovano in una realtà paranormale e più grande di loro ma sembrano quasi non farci caso. In alcuni passi sembra quasi che non ci sia nulla di strano nello scoprire di avere un’amica che, in realtà, è un angelo.
Nel complesso, se pur con qualche debolezza,  Alexia Bianchini e Fiorella Rigoni hanno sicuramente dato vita a un buon dark fantasy, piacevole e divertente.
La vena horror e il mistero che si nascondono tra le pagine incuriosiscono il lettore e lo spingono a cercare le risposte insieme ai tre cacciatori.
Un  romanzo sicuramente consigliabile a chi abbia voglia di un dark fantasy con qualche spruzzatina splatter e un po’ di romanticismo.




martedì 15 maggio 2012

Missione I Custodi della storia: indizio n° 7

Come anticipato qualche giorno fa, la Missione I Custodi della storia prosegue e questa volta toccherà a noi aiutarvi a scoprire il nuovo indizio!








INDIZIO N. 7 della MISSIONE DI “I Custodi della storia”

Nell’indizio n. 6, la tua prima vera missione ti porta nella Venezia del 1500 per affrontare un compito pericoloso: entrare in incognita nella cerchia diabolica dei servitori del Principe Zeldt per scoprire l’ultimo, devastante progetto che stanno pianificando.
Una missione rischiosa ma di importanza vitale per tutti: per il futuro del mondo così come lo conosciamo.

La base dei servitori di Zeldt si trova qui a Venezia e per accedere non basta travestirsi, camuffarsi con mantello rosso ed elmo: all’ingresso ti saranno chieste due parole d’ordine, conosciute solo dai loro simili.

Fortunatamente gli amici non ti abbandonano mai e anche se non sono riusciti ad arrivare nel 1500 con te, dal futuro ti suggeriscono la prima parola:


è questa la prima parola-chiave che ti servirà per accedere al malvagio gruppo.

Sulla pagina Facebook dei custodi  
http://www.facebook.com/ICustodiDellaStoria tra 48 ore troverai l’ultimo indizio che ti permetterà di scoprire qual è la soluzione per la seconda parola-chiave che, se saprai indovinare correttamente, ti permetterà di iniziare la vera, più travolgente missione della tua vita da agente!